Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Un nostro contributo sull’Unità: Le pari opportunità che il Pd continua a tradire in politica

L’UNITA’ 22 luglio 2010

Il Partito Democratico sembra aver perso di vista uno dei più importanti principi dichiarati nel suo statuto, ovvero la volontà di sostenere lo sviluppo delle pari opportunità. Concetto nobilissimo e ispirato addirittura alla carta costituzionale,e che vuol rendere accessibile e praticabile a tutti, e quindi anche alle donne, l’attività politica. Nelle ultime elezioni regionali del Lazio, gli undici eletti PD erano tutti maschi. Il PD, aperto, progressista e democratico, è riuscito nel capolavoro di non portare alla Pisana neanche una donna. E nelle altre regioni non è andata molto meglio. Eppure la carta del PD parla chiaro e afferma che «il Partito si impegna a rimuovere gli ostacoli che si frappongono alla piena partecipazione politica delle donne, assicurando, a tutti i livelli, la presenza paritaria di donne e di uomini nei suoi organismi dirigenti ed esecutivi, perseguendo l’obiettivo del raggiungimento della parità fra uomini e donne anche per le cariche monocratiche istituzionali e interne e assicurando le risorse finanziarie al fine di promuovere la partecipazione attiva delle donne alla politica». (terzo comma del primo articolo). Non vogliamo celebrare in modo populista le qualità delle donne e non diremo di certo che in politica le donne sono necessariamente più brave. Ci atteniamo a rendere evidente un dato di fatto: le donne in politica mancano. E se ne sente la mancanza! In politica manca un mondo, quello femminile: i gesti, i modi di fare, le espressioni, le idee, la grinta, il modo di porsi con gli altri e di vedere le cose. Ci siamo stufati di vederle nelle retroguardie. Ci siamo stufati di vederle consigliere alle spalle di uomini più o meno potenti, ci siamo stufati di votare uomini ai posti che contano e donne come riempi lista per salvare la faccia. È arrivato il momento che queste dinamiche di potere vengano meno. Non si tratta più di rivendicare i diritti negati, come avveniva negli anni 70′. È il tempo di sensibilizzare su questo problema le istituzioni e l’opinione pubblica e modificare una cultura politica, che, ancora oggi, considera l’uomo il legittimo protagonista della gestione della Cosa Pubblica. La presenza femminile in politica deve essere una prerogativa dei partiti e in particolare del PD,specie nel Lazio. Avere più donne in politica non è solo una questione di equità, ma di arricchimento dei punti di vista. Per questo, al prossimo congresso regionale del Lazio, ci piacerebbe poter sostenere una figura femminile per il ruolo di segretario regionale. Non sarebbe un fatto puramente di immagine, ma sarebbe al contrario un segnale politico. Questo è un appellodi tre giovani uomini stanchi delle debolezze degli uomini potenti, dei loro vizi tipicamente maschili. Tre ragazzi stufi della monotonia di una politica fatta per uomini, tra uomini e in rappresentanza degli uomini. È arrivato il momento di far si che la politica diventi davvero accessibile alle donne. Donne capaci e preparate, senza cadere nella trappola dell’esaltazione delle donne “con le palle”, perché noi le vorremmo semplicemente donne. Ecco perché a loro diciamo Proponetevi! Candidatevi! Uscite allo scoperto! E state sicure che noi, e tanti altri amici e compagni,non resteremo a guardare, ma vi appoggeremo.

22 luglio 2010pubblicato nell’edizione Nazionale (pagina 16) nella sezione “Politica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22/07/2010 da in Politicando con tag , , , , , , .

Navigazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: