Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Il primo spot di Obama, l’energia alternativa per vincere le elezioni

IL PRIMO SPOT DEL 2012 TARGATO OBAMA, IL PRESIDENTE TORNA IN TV E PARLA DI ENERGIE RINNOVABILI

The Post Internazionale vi racconta i motivi di questa scelta

TORNA in tv Barack Obama, e lo fa con uno spot insolito, per nulla generico, quasi monotematico. Il tema? L’energia rinnovabile, un vero e proprio mantra per il presidente. Da giorni, c’era grande attesa per l’inizio ufficiale della campagna presidenziale di Barack Obama. Al contrario dei Repubblicani, che passeranno altri sette mesi a dibattere su chi sarà lo sfidante di Obama nel prossimo Election day, in casa democratica vi è una discreta calma, dettata dalla certezza di poter spendere tutto sul candidato uscente.

Il nuovo spot, della durata di mezzo minuto, è un concentrato di informazioni sull’operato del governo in tema di energia rinnovabile, ma a ben vedere contiene qualcosa di più. Emerge infatti la voglia di Barack Obama di rispondere colpo su colpo alle feroci accuse che i media conservatori, e le potenti lobby repubblicane, gli avevano sferrato nei giorni scorsi. Brucia ancora, per buona parte del GOP, la decisionedell’amministrazione di sospendere la costruzione del gasdotto di Keystone.

E’ forse per questi motivi che lo spot parte subito con un messaggio a effetto che, in modo chiaro, parla degli “attacchi dei miliardari segreti del petrolio al presidente Obama” e delle accuse sul caso Solyndra (vedi sotto) letteralmente “campate in aria”. Poi, è il momento dei risultati. Uno su tutti il grande successo delle energie pulite, quella eolica e quella solare, capaci di creare ben 2,7 milioni di nuovi posti di lavoro. Successivamente, spazio a un’altra grande vittoria: il netto calo della dipendenza petrolifera, scesa sotto il 50 per cento. Lo spot per adesso sarà trasmesso in Iowa, Michigan, North Carolina, Ohio, Virginia e Wisconsin, gli stati attualmente più importanti per le primarie repubblicane.

IL CONTROSPOT

In risposta allo spot ufficiale del presidente, in diversi stati chiave del paese, è stata lanciata da qualche giorno una dura campagna anti-Obama. Nello spot vengono pubblicizzate le ipotetiche nefandezze dell’amministrazione in tema di energie rinnovabili. A organizzare l’imponente campagna di screditamento, che la CNN ha stimato in ben sei milioni di dollari, una potente associazione conservatrice, la American for Prosperity. Il gruppo è parzialmente finanziato dal fratelli Koch, membri della omonima famiglia di imprenditori americani. Già due mesi fa, Ed Pinkilgton, corrispondente del The Guardian da New York, aveva anticipato le ambizioni politiche dei due fratelli parlando di un progetto per un database “anti governativo” e descrivendo i loro piani per supportare la causa repubblicana, convinti della pericolosità di un eventuale secondo mandato targato Obama.

L’ACCUSA

Secondo la American for Prosperity, Barack Obama avrebbe raccolto fondi da investitori della Solyndra, società californiana di pannelli solari, in cambio di un prestito federale da più di cinquecento milioni di dollari. A rendere più intricata la situazione, ci sarebbe la probabile bancarotta dell’azienda che, in piena crisi finanziaria, ha dovuto licenziare più di mille dipendenti. Dal sito-web dell’associazione è possibile quindi firmare unapetizione affinché il presidente Obama “smetta di usare i fondi dei contribuenti a beneficio dei suoi sponsor politici”.

 

The Post Internazionale 

Annunci

Un commento su “Il primo spot di Obama, l’energia alternativa per vincere le elezioni

  1. debora
    12/06/2014

    Tutti al giorno d’oggi parlano di energie rinnovabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: