Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Note di Storia, Puntata 8

Prima di salutarci per le vacanze invernali, Note di Storia si congeda con una puntata a dir poco scoppiettante.
Si parlerà dei secondi duemila e quindi del periodo che dal duemila e cinque ci porta fino al duemila e dieci.
Anni in cui è accaduto di tutto ma che principalmente ricordiamo per l’incredibile vittoria dei mondiali di Germania nel 2006.
Qualche mese prima, proprio come per il mondiale del 1982, l’Italia visse dei momenti particolari con lo sconvolgente scandalo di Calciopoli. Come non parlarne quindi con uno dei protagonisti: l’ex d.g. della Juventus LUCIANO MOGGI.
Oltre allo scandalo nel mondo del calcio, di quegli anni non possiamo non ricordare l’elezione di Barack Obama alla Casa Bianca. A proposito di elezioni, nel 2008 un altro governo invece cadde in malo modo: quello di Romano Prodi. Approfondiremo, quindi,  questo delicato passaggio con colui che si prese la responsabilità di far cadere l’esecutivo: l’allora Ministro della Giustizia CLEMENTE MASTELLA.
Allo stesso modo cercheremo di capire come sia cambiata da allora la politica e quanto, quei giorni difficili, abbiano inciso sulla nascita dell’antipolitica. Lo faremo col famoso giornalista: MARCO TRAVAGLIO.
Insomma, con questi tre nomi cosa altro aggiungere? Seguiteci!!!
Stay tuned on:
www.radiosapienza.net
oppure, in caso di problemi tecnici, anche qui:
http://tunein.com/radio/Radio-Sapienza-s161619/

locandina8

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: