Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Andrew svegliati che è tardi!! Storia di un brano dei Wham..

Dalla mia rubrica per il blog  aromadi80.
Avete presente quando ci si ritira da una serata balorda? Una di quelle nottate fatte di cena, post cena, discoteche e after a casa di qualche amico? Bene, forse una serata come questa non sarà la prassi per tutti ma per una star degli anni 80’ era certamente la regola. D’altronde ome potevi apparire sulle copertine di mezzo mondo senza partecipare a uno dei tanti party cittadini?
Ovviamente se parliamo di una delle maggiori icone di questo decennio capirete che è praticamente impossibile pensare al suo personaggio senza collegarlo alle polemiche, alle stravaganze o ai comportamenti borderline compiuti durante la sua lunga carriera. Proseguendo nell’intento di questa rubrica di parlare di personaggi di tutta Europa, oggi lo faccio raccontando di un noto inglese ma, nel cuore e nelle origini, probabilmente un grande greco. Wham-007
Icona mondiale del pop anni 80 a non solo ( è dal 1987 che poi inizia una grandiosa carriera solista) ha una grande affinità con un artista del suo periodo, anch’esso noto anche per gli scandali oltre che per la bella musica, Boy George. Se non avete ancora capito di chi sto parlando allora prendete il cognome di quest’ultimo per avere il nome del personaggio di oggi e aggiungeteci il nome di un’altra stella mondiale della musica pop.
Otterremo l’uomo dai cento milioni di dischi: George Michael.
Ovviamente ogni parola in più sarebbe superflua. Una delle voci indiscutibilmente più belle della musica ma anche uno dei personaggi più controversi e ambigui del pop.
Sembra ricordare un po’ le frasi delle maestre ai colloqui: “è bravo ma se solo si applicasse di più..”.
Ecco, quando George, il londinese prodigio, si è impegnato, ha portato a casa dei successi planetari e delle canzoni ancora adesso impossibili da dimenticare. Uno di questi è il brano “Wake me up before you go go”. Una canzone scritta dal componente dei Wham e strettamente collegata all’altro cantante del gruppo: Andrew Ridgeley.
Leggenda vuole, infatti, che il povero Andrew tornato distrutto da una nottata di pazzie (ne parlavamo appunto sopra) crollò sul letto lasciando un bigliettino al suo amico George: “svegliami prima di andar via!!” appunto: “Wake me up before you go”.
In una intervista di qualche anno fa George raccontò come il biglietto fosse scritto malissimo e addirittura con la presenza della parola “Go” per ben due volte (da qui il titolo della canzone). Risultato della stanchezza, o più probabile, di qualche bicchiere di troppo.
In tutto ciò, racconta George, Andrew sarebbe dovuto andare a un pranzo con i genitori che aspettarono il figlio per ore. E’ da questo divertente aneddoto, quindi, che nascerà uno dei brani più noti nell’ambito della musica pop. Una canzone in grado di influenzare il mercato dell’epoca. E si perché con il famoso videoclip del brano il duo inglese fece vendere alla marca Hamnett, migliaia di maglie con la scritta “Choose life”, quelle del video per l’appunto. Una scelta che convinse i produttori della nota casa di abbigliamento a ripetere l’esperimento con i Frankie Goes to Holliwood, ma come cantava Pino Daniele, questa è tuta n’ata storia.
Annunci

Un commento su “Andrew svegliati che è tardi!! Storia di un brano dei Wham..

  1. michela
    31/05/2013

    e’ difficile trovare persone competenti su questo argomento, ma sembra che voi sappiate di cosa state parlando! Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: