Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Quale futuro per Corso Garibaldi?

Articolo per Agenda Brindisi.

Come noto da qualche giorno non è più possibile parcheggiare lungo Corso Garibaldi, il “salotto buono” della città. Un cambiamento non da poco, voluto da questa Amministrazione, nei giorni più caotici dell’anno. Una presa di posizione che lascia un po’ perplessi a dire il vero: per le tempistiche, come per le modalità. Arrivata in pieno Natale, senza consultare i commercianti, evitando di discuterne con le opposizioni e non ascoltando il parere dei residenti.
E’ innegabile, peraltro, che l’apertura al transito su Corso Garibaldi – nonché la possibilità di parcheggiare lungo la via – abbia incentivato i brindisini – notoriamente pigri – a ritornare a fare spese in centro. Frequentando i tanti negozi del centro, e, talvolta, preferendoli ai più comodi e funzionali esercizi dei centri commerciali.
Come già detto altre volte: è ovvio che l’apertura non è assolutamente la panacea di tutti i mali.
La crisi commerciale del centro città nasce e cresce per una moltitudine di fattori sviluppatisi nel corso degli anni. Tuttavia è indubbio che, in una realtà come la nostra, la chiusura delle uniche grandi arterie del centro abbia portato più danni che vantaggi.
L’auspicio è sempre il solito: si ragioni su un piano serio di rilancio che preveda, magari, la possibilità di parcheggiare a pagamento sul Corso, chiudendo categoricamente il passaggio nei fine settimana. Aprire il solo transito sul Lungomare nel periodo invernale e chiudere il centro storico ai non residenti istituendo una seria Ztl che sappia preservare la zona più antica della città. Il progetto della navetta, inoltre, può essere una buona base di partenza ma niente esclude il suo funzionamento anche con un Corso aperto al traffico.
Viene da chiedersi, invece, cosa ne guadagnerà la città da questa nuova scelta dell’Amministrazione.
Siamo davvero sicuri che gli automobilisti opteranno per fare una passeggiata o venire in bici? Che non preferiranno fare spese in luoghi più comodi e serviti come i centri commerciali? O ancora: non è abbastanza probabile che i brindisini continueranno ad utilizzare le proprie vetture alimentando il traffico, lo smog e i disagi all’interno delle stradine del centro storico? D’altronde qual è il senso di lasciar transitare i cittadini lungo Corso Garibaldi se poi devono comunque andare a cercare parcheggio lungo le stradine del centro o in Via Spalato?
Intanto basta “fare un giro” su uno dei tanti gruppi Facebook che quotidianamente accolgono le foto-denuncia dei cittadini: sia quelle che illustrano la desolante situazione dei corsi, sia per comprendere l’attuale situazione di caos dei parcheggi in tutte le principali stradine del centro, tutte a pochi metri dai corsi. Qualcuno, nel weekend, pubblicava online le foto del Corso pieno di gente, di una piazza Vittoria popolata da famiglie e bambini intenti ad acquistare prodotti tipici nelle consuete casine natalizie. Verrebbe da dire: “E menomale!”. Se una città capoluogo non riesce a riempire il proprio centro nemmeno nel weekend prenatalizio ci sarebbe da essere ben preoccupati. La preoccupazione, però, è relativa a tutti gli altri giorni dell’anno e apre una riflessione molto più ampia, che comprende il tema centrale della chiusura del vero centro storico, attesa da troppo. Questa si, sarebbe una battaglia sensata e moderna. Nell’attesa, intanto, accontentiamoci della nuova navetta.
articolo-16

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17/01/2017 da in Articoli su Brindisi con tag , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: