Raretracce

Cultura – Politica – Musica / America – Roma – Brindisi

Navi da crociera: la città è pronta?

Tornano, finalmente, gli attracchi crocieristici in città. Dalla prossima primavera fino ad ottobre, infatti, saranno numerose le compagnie presenti nel nostro bel porto. Alcune avranno modo di arrivare sino alla banchina carbonifera, poco distante dal centralissimo lungomare,  altre, invece, approderanno a Costa Morena.
Restano aperti, comunque, degli interrogativi per nulla secondari su come i brindisini, e soprattutto l’amministrazione, sapranno gestire questo evento fondamentale per la città.
Come sempre non mancano le polemiche. Se da una parte ci ha pensato la stessa MSC che ha “consigliato” ai propri crocieristi di non restare in città, dando una descrizione molto fredda del nostro centro storico, dall’altra c’è il timore diffuso che la stessa città non arrivi pronta ad un evento fondamentale com’è quello dell’accoglienza dei croceristi.
Inutile nasconderselo, infatti: la gestione di tutto ciò che fa da contorno all’arrivo delle grandi navi in città, può e deve essere curata fino ai minimi dettagli. Deve essere, se vogliamo, un vero e proprio banco di prova per l’amministrazione brindisina, ancora evidentemente incapace di dimostrare ai propri cittadini cosa sia davvero in grado di fare per la città.
Da dove partire? Certamente dagli aspetti macroscopici, evidenti perfino a un bambino.
E quindi dal coordinamento tra amministrazione, enti e associazioni di categoria, per un degno programma di accoglienza per i turisti. E poi: dalla cura della pulizia cittadina – cosa tanto scontata quanto assente da anni per le strade brindisine – all’attenzione per il decoro urbano. E ancora: dalla risistemazione dei principali monumenti cittadini, anche fosse solo di pulizia esterna. Per non ripetere lo scempio degli scorsi anni con i turisti condotti con apposito trenino dinanzi a una Porta Lecce imbrattata da capo a piede di scritte, o ai Bastioni chiusi, sporchi e pieni di cartacce.
Poi ci sarebbero le piccole accortezze: quanto costerebbe sostituire la mappe turistiche cittadine che da anni –  dal centro storico sino ai parchi costieri – sono ricoperte da scritte a bomboletta?
Quanto ci vorrebbe a fissare, o quantomeno riallineare, i piccoli stalli del lungomare che qualche incivile continua a spostare o buttare in mare? Quanto peserebbe inserire delle informazioni in inglese all’esterno dei principali monumenti cittadini?
Insomma gli interventi migliorativi sarebbero una miriade. Sarebbe bello, come più volte questa rubrica ha provato a sottolineare, che se ne possa occupare un assessore apposito, e perché no, anche un giovane esperto e preparato. Quasi tutti i capoluoghi italiani, difatti, hanno un delegato che, all’interno della giunta comunale, cura tutti gli aspetti legati al tema della promozione turistica e culturale, oltre che supervisionare il lavoro di tutela dei beni monumentali.
Da noi, invece, queste materie sono praticamente assenti dall’agenda politica cittadina. Non si comprende, invece, quanto l’aspetto della valorizzazione della città possa incidere, in meglio, sui più disparati settori dell’economia cittadina: da quello commerciale a quello prettamente lavorativo.
Basti pensare a quante attività si potrebbero mettere in moto rilanciando il lato turistico della città, ad esempio.
E invece il tema della valorizzazione turistica viene spesso lasciato all’iniziativa di qualche privato coraggioso, o di cittadini e associazioni di buona volontà che, nei limiti delle proprie possibilità, creano opportunità per migliorare il territorio.
Non è giusto. Per i brindisini e per la nostra città, tanto bella quanto trascurata.
articolo-25

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: